Schiacciata croccante di Pasta Madre

Pane croccante con Pasta Madre

Sabato mattina. Il vaso in vetro con la Pasta Madre rinfrescata è li. Mi sta aspettando. Ultimamente è così che passo le prime ore della mattinata del sabato. Dopo un’intera settimana di lavoro mi aspetta altro lavoro. Ma è qualcosa di ben diverso, di atteso. Un rifugio ed una valvola di sfogo in cui sperimentare, darsi da fare e sentirsi bene.

Continua a leggere qui…


Briologico


Mercato Briologico

Briologico è un mercato. E’ un luogo fatto di persone, di sorrisi da ricambiare e di mani che parlano di lavoro. E’ un luogo in cui incontrarsi, chiaccherare ed acquistare prodotti alimentari biologici di qualità. Direttamente dal produttore. E’ il mio luogo del sabato mattina, che mi piace frequentare e vivere, ogni volta che posso.

Continua a leggere qui…


Corso base di panificazione con la Pasta Madre

Corso Pasta Madre

Di cosa si tratta.

Un corso teorico-pratico sulla panificazione utilizzando esclusivamente il Lievito Madre.

L’idea.

L’insegnante sarà Alain, giovane panettiere che vive e lavora nella sua panetteria-bar a Bonate Sopra, provincia di Bergamo, dove il corso si svolgerà. Io ed Alain ci siamo conosciuti circa 6 mesi fa e compro ormai regolarmente i suoi prodotti da forno. Parlando è nata l’idea di un corso in cui poter conoscere più nel dettaglio gli aspetti legati all’uso del Lievito Madre. L’unico che Alain utilizza per il suo pane, risultato di molte ore di lievitazione ed Amore. Amore e passione che mette nel suo lavoro e che sono sicura sarà subito evidente a chiunque vorrà partecipare. Io mi occupo degli aspetti organizzativi. Al corso sarò presente col sorriso per darvi il benvenuto (no direi che i pon-pon non li avrò!) e con il mio grembiule, le mani in pasta le voglio mettere eccome.

A chi è rivolto.

A tutti coloro che si divertono ed hanno passione per la panificazione domestica. Che pensano che realizzare qualcosa con le proprie mani in cucina sia di assoluta soddisfazione. A chi usa già il Lievito Madre e a chi invece non sa neppure di cosa stiamo parlando ma vorrebbe saperne di più. Il Lievito Madre non ce l’hai? A fine corso te lo diamo noi!

Vi aspettiamo!

 


Crostata di pesche ed amaretti

Crostata di pesche ed amaretti

Ultimamente ho poco tempo. E’ un dato di fatto, stando via da casa per la maggior parte della giornata anche il tempo per cucinare è sempre meno. Ma un weekend di libertà dal lavoro diventa subito il pretesto giusto per mettere le mani in pasta. Che mi piace, mi rilassa, mi da soddisfazione. E nelle ultime 2 settimane sono riuscita a preparare, per occasioni diverse, ben 2 crostate di frutta fresca. Paura di accendere il forno d’estate? Io non la conosco proprio!

Continua a leggere qui…


La mia Parigi…ed un anello.

Sountrack by The Don LaRue Combo

Lei, la Tour Eiffel

Un viaggio a Parigi. Il mio primo viaggio a Parigi. Finalmente. Tre giorni intensi e pieni, nati dal desiderio di starcene un pò per conto nostro. Ed a zonzo è sempre meglio. Un viaggio a due, come nel più romantico dei pensieri. Giorni di scorci che avevo solo immaginato, di passeggiate e momenti di relax lungo la Senna, di quadri sognanti ma assolutamente reali, di viuzze da cui farsi guidare, di ristorantini e pasticcerie da scoprire, anche per caso, di Escargot aux raisins e pain au chocolat. E poi succede proprio quello che non hai assolutamente previsto. Che ti emoziona fino alle lacrime, perchè la felicità va vissuta fino in fondo, respirata ed assaporata, esattamente come è successo nel momento in cui ho ricevuto la Proposta. Insieme ad un anello, secondo il più tradizionale ed emozionante dei protocolli. Dunque, mi sposo! Si. Ci sposiamo. Accidenti. E’ successo davvero. In un giorno di maggio a Parigi.

Continua a leggere qui…


Pensieri per la testa…ed un Plumcake alla frutta disidratata!

Plumcake alla frutta disidratata

E’ un periodo piuttosto intenso. Un nuovo lavoro che ancora deve prendere la piega giusta, tante idee che frullano per la testa ma decisamente poco il tempo per metterle in pratica, la casa, la vita a 2, i progetti, i desideri. Cerco di portare avanti tutto, al meglio possibile. Spesso sono di corsa, a volte un pò distratta con la mente che rincorre i pensieri che si affollano. Per ora non riesco a rinunciare a nulla. Non voglio farlo. Quindi continua la voglia di sperimentare con il food, di trattarsi bene e di viziarsi. Perché per me il cibo è anche e soprattutto questo, un modo per sentirmi bene. Come quelle mattine in cui mi sveglio e so che per colazione mi attende una fetta di torta fatta in casa. E’ un piccolo vero piacere. Ed anche se il tempo è contato non importa. Io me lo godo.

Continua a leggere qui…


Io Foodie&Geek…alla FGD, tappa milanese!

Le lavagnette della FGD

Partiamo dal concetto che esistono persone con cui interagisco quasi quotidianamente sul web, attraverso un post, un tweet, un pin, un Mi Piace, un commento, un’e-mail, un messaggio. Scambi veloci ma continui, da cui nascono spunti interessanti su tutto ciò che riguarda il mondo del food. Un mondo che soprattutto negli ultimi anni mi circonda, mi ispira, mi rende felice e mi riempie di curiosità. E’ così che ho “conosciuto” Mariachiara e Francesca; solari e preparate lavorano e vivono a Torino, geek dentro e fuori, foodie fino al midollo. Sono loro le artefici della Foodie Geek Dinner (FGD), una cena itinerante (la prima edizione si è svolta a Torino il 23 novembre 2012) in cui gli appassionati di food che si incontrano sul web possono conoscersi di persona, parlarsi e vedersi dal vivo. Questa l’idea di base. Che mi è decisamente piaciuta.

Continua a leggere qui…


Mr. Topinambur…in dadolata con pancetta ed altri ortaggi!

Topinambur! Al mercato biologico!

Ormai è diventata un’abitudine quasi irrinunciabile del sabato mattina. L’acquisto di frutta e verdure biologiche al mercato non lontano da casa! Una bancarella piena di prodotti di stagione, colori e forme da cui farsi tentare ed ispirare. Questa volta, tra le altre cose, la scelta è caduta su patate, cipolle piccole e dorate, sedano rapa…e topinambur!

Continua a leggere qui…


Laboratorio Cingoli e Linguine all’Astice

Ho conosciuto Giuliano ed il suo Laboratorio Cingoli meno di un anno fa quando mi sono iscritta ad un corso di cucina sulla preparazione e cottura delle carni. Questo spazio ha aperto nella zona ovest di Milano nel 2004, all’interno dell’ex stabilimento industriale Richard Ginori, grazie alla passione di Giuliano che, dopo molti anni di attività nel campo della ristorazione e del catering (per alberghi, ristoranti, jet privati!), decide di crearsi uno luogo tutto suo dove fare della cucina e della condivisione del cibo il suo lavoro. E, manco a dirlo, mi confessa di essere appassionato di cucina fin da piccolo! Le lezioni di cucina si svolgono in un clima informale direttamente nella cucina professionale del Laboratorio. Una volta indossato il grembiule (ed aver lavato le mani!) via a seguire lo chef ascoltando le interessanti informazioni legate agli ingredienti che si andranno ad utilizzare ed aiutandolo durante i passaggi di preparazione delle ricette scelte. Man mano che i piatti sono pronti ecco che tutti assaggiano e commentano. Insomma un coinvolgimento completo in quello che è l’argomento culinario della serata! Giuliano non manca poi di prodigare consigli su dove acquistare i prodotti o su dove poter mangiare ottime prelibatezze!

Continua a leggere qui…


Meet&Cook Together #0: Gnocchi e sfumature di colore

Meet&Cook Together, edizione Zero. Una giornata che nasce da un’idea e dal mio desiderio di condividere la passione per il buon cibo, cibo fatto con le proprie mani. Un gruppo di amiche (e di sorelle) hanno subito raccolto il mio invito, per passare qualche ora insieme, dove l’esperienza di una e l’inventiva dell’altra viene messa al servizio di tutti i presenti. Una prima mattinata in cui io, Beatrice, Ester, Francesca, Maria ed Annalisa (più il piccolo Giulio!) ci siamo cimentate nella preparazione dei gnocchi di patate. Versione classica, secondo la ricetta dello chef Marcella Gritti, e versioni colorate, con aggiunta all’impasto di purea di zucca e purea di broccolo. Io ho messo la casa e tutto il necessario per cucinare. Loro la voglia, il sorriso, le chiacchere ed un pò di sana confusione. Si schiacciano patate, si impasta ed intanto si chiacchera sulla nuova asciugatrice o sull’esame appena dato all’Università. Passando per l’assaggio di un plumcake preparato il giorno prima. Ognuno poi si è portato a casa la sua porzione di gnocchi pronti per essere gustati!

Continua a leggere qui…